JANNIK SINNER, IL PREDESTINATO

JANNIK SINNER, IL PREDESTINATO

Diciassette anni, è il nuovo baby fenomeno del tennis azzurro, capace di vincere un torneo Challenger importante come quello di Bergamo, mostrando un bel tennis e la giusta mentalità. Ci siamo fatti raccontare la sua storia da chi l’ha scoperto, a 13 anni, giocandoci insieme su un campo a Ortisei...

STORIE ITALIANE SU… TENNIS ITALIANO

STORIE ITALIANE SU… TENNIS ITALIANO

Sono italiani i protagonisti del nuovo numero di Tennis Italiano: la cover story è dedicata a Matteo Berrettini, intervistato a Marsiglia da Federico Ferrero. Poi, la straordinaria storia di Makiwa e quella dell’istruttore da un milione di follower, Edoardo Santonocito. E ancora, l’intervista del Direktor con una delle giovani speranze azzurre, Giulio Zeppieri, mentre per il nuovo fenomeno, Jannik Sinner ci siamo rivolti a chi lo ha scoperto: coach Massimo Sartori

LE AMBIZIONI DI JANNIK SINNER

LE AMBIZIONI DI JANNIK SINNER

Il 17enne altoatesino, che si allena al Piatti Tennis Center, vince il suo primo torneo ATP Challenger: nessun classe 2001 ci era ancora riuscito. Nel ranking mondiale scala 222 posizioni e raggiunge quota 324, primo under 18 della classifica ATP. Impressiona, per l’età, la facilità con cui genera velocità e angoli

NEXT GEN ITALIA: JANNIK SINNER

NEXT GEN ITALIA: JANNIK SINNER

È tra le migliori promesse del nostro tennis: nato in Alto Adige, a 14 anni si è trasferito a Bordighera per lavorare col team di coach Riccardo Piatti. Il paragone con Andreas Seppi è inevitabile, le ambizioni uguali, forse ancora maggiori: «Voglio arrivare molto in alto. E so di avere le qualità per riuscirci»

JANNIK SINNER: OBIETTIVO TOP 10

JANNIK SINNER: OBIETTIVO TOP 10

Jannik Sinner si è affidato alle cure del Team Piatti a Bordighera per diventare un professionista. Perché gli obiettivi sono chiari e ambiziosi. Come ci ha spiegato il suo coach, Andrea Volpini