Statistiche web
di Matteo Proietti
09 December 2023

Serie A1 BMW 2023: Canottieri Casale avanti 2-0 nella finale scudetto

La Canottieri Casale ha iniziato forte nella finale scudetto di Serie A1 BMW, subito avanti 2-0 grazie ai successi di Chiesa e Pigato, il CT Palermo è chiamato a una disperata rimonta

Foto crediti: X/FITP

Finale della Serie A1 BMW femminile che vede la Canottieri Casale partire forte e portasi avanti per 2-0 al termine dei primi due singolari contro il CT Palermo. Deborah Chiesa ha vinto il primo match di giornata contro Anastasia Abbagnato per il punteggio di 7-5, 6-0, mentre Lisa Pigato al termine di tre e serrati set si impone su Giorgia Pedone con il punteggio di 6-3, 3-6, 6-4.

La canottieri Casale parte forte con Chiesa

Una partita iniziata decisamente salita per Deborah Chiesa, sotto 1-4 a fronte però di un solo break da recuperare. Il campo è molto veloce, e la giocatrice in forza al Casale ha impiegato qualche game a trovare una soluzione al gioco aggressivo di Abbagnato. La partita gira definitivamente a partire dall'ottavo gioco dove Chiesa trova prima l'aggancio sul 4-4 e poi, dopo un nuovo break, il definitivo sorpasso nell'undicesimo gioco.

Il secondo set è invece un assolo della giocatrice di Trento, che infila due break consecutivi tra fine del primo parziale e inizio del secondo. Abbagnato non ha le adeguate misure per contrastare il gioco dell'avversaria, e cede di schianto il primo punto della finale scudetto. A fine match Chiesa si è detta estremamente soddisfatta dell'incontro disputato, come raccontato ai microfoni di Supertennis . "Ci ho creduto fino alla fine poi il pubblico è stato incredibile. Volevo godermela oggi, e ci sono riuscita"

Pigato allunga e vola 2-0

Una partita che si è decisa all'inizio di ogni set, quella che ha visto in campo Lisa Pigato e Giorgia Pedone. Nel primo parziale è la tennista di Bergamo a portarsi subito in vantaggio grazie al break in apertura, vantaggio che difenderà fino alla fine del set nonostante alcune fasi in cui le geometrie e le traiettorie di Pedone sembravano poter ribaltare l'inerzia del match.

Nel secondo parziale è invece Pedone a partire con un break di vantaggio, che grazie anche alla maggiore esperienza riesce a conservarlo per l'intero set e dopo due set point mancati riesce a portare la partita al terzo e decisivo set. Partita che si decide nel nono gioco del parziale decisivo, quando dopo una serie di break e contro break e qualche errore di troppo con il rovescio Pigato trova il break decisivo per salire 5-4. "Sono contentissima per me e per il team, ci mettiamo tanto impegno e ha dato buoni risultati finora" ha detto Pigato a SuperTennis dopo la partita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA