di Giulio Vitali
11 December 2023

Djokovic: "Non sono no-vax. Ritiro? Ancora non se ne parla"

Il serbo in una lunga intervista alla CBS ha parlato di diversi temi, soffermandosi anche sulla questione vaccino

Foto Ray Giubilo

Novak Djokovic è un fiume in piena. Il serbo ancora non ha finito il discorso e vuole continuare ad essere grande protagonista: la stagione 2023, nonostante i 36 anni, l'ha visto ancora essere grande dominatore. Perciò il 24 volte campione Major allontana l'ipotesi del ritiro nell'intervista rilasciata alla CBS: "Adoro vincere. Sono ispirato e motivato dai record. Quando i giovani inizieranno a prendermi a calci nel sedere vorrà dire che sarà arrivato il momento di pensare al ritiro. Ma per ora non succede...". Sempre sui NextGen arrivati ad alto livello nel circuito: "Sono molto affamati e motivati a giocare il miglior tennis contro di me. Lo trovo come un'ulteriore motivazione, hanno risvegliato in me una sorta di 'bestia'".

Nole ha ritenuto la sua versione da 36enne più competitiva di quella da 24enne: "Credo che vincerebbe il giocatore attuale in un ipotetico scontro. 10 anni fa ero un po' più veloce, ma in questo momento sono più intelligente e so giocare meglio i momenti importanti della partita". Su un eventuale futuro in politica: "Non ho nessun interesse a intraprendere una carriera politica almeno in questo momento. Penso che la mia popolarità possa essere utilizzata nel sociale per il mio Paese, non credo che avrei grande successo in politica". Infine, una battuta sulla questione del vaccino: "Non sono no vax e nemmeno pro vax. Sono solo a favore della libertà di decidere".

© RIPRODUZIONE RISERVATA