Su Federer mai abbastanza

Su Federer mai abbastanza

In risposta a un articolo di pochi giorni fa che ipotizzava che ci stessimo dimenticando di Roger, interviene uno dei suoi più ferventi tifosi

Lorenzo, Matteo e la fragilità come tappa di crescita

Lorenzo, Matteo e la fragilità come tappa di crescita

Nel tennis, come nella vita, ci è chiesto di imparare a fare tesoro dei momenti di fragilità. Un compito che non può essere eseguito da soli, ma con l'aiuto di persone fidate. E' questo l'augurio che il nostro biblista rivolge a Lorenzo Musetti e Matteo Berrettini

Nadal e Fognini, l'arte di vivere la fine

Nadal e Fognini, l'arte di vivere la fine

Dopo gli annunci dei giorni scorsi di Rafa e Fabio, entrambi piegati da infortuni ma con ancora tanta voglia di battagliare in campo, il nostro biblista riflette sul concetto di "fine"

Finalmente Jan

Finalmente Jan

Con la splendida vittoria di Vienna, Sinner ci ha mostrato che il futuro è adesso. Manca però un ultimo passo, e per compierlo potrà contare sulla spavalda forza della giovinezza e un buona dose di pazienza

In ricordo di re Roger, con commossa gratitudine

In ricordo di re Roger, con commossa gratitudine

A quattro anni fa risale l'ultima apparizione di Roger Federer al Foro. Anche nel 2019 un'edizione tormentata dalla pioggia, in cui lo svizzero fu costretto al ritiro dopo aver affrontato lo sforzo del doppio turno in un'unica giornata