IL GENIO DI NOVAK DJOKOVIC

IL GENIO DI NOVAK DJOKOVIC

Le qualità del numero uno del mondo sono spesso sottostimate perché meno sexy rispetto a quelle di altri giocatori, Federer soprattutto. Ma Charlie Eccleshare in un articolo pubblicato sul quotidiano The Telegraph di Londra ha invece spiegato perché appare così imbattibile

IN EDICOLA: CELEBRATING ROGER, ANCHE SE LUI...

IN EDICOLA: CELEBRATING ROGER, ANCHE SE LUI...

Il numero di aprile di Tennis Italiano celebra i 100 tornei vinti da Roger Federer (ma nel frattempo lui ha già vinto il numero 101). Ma ci sono tanti altri argomenti: Federico Ferrero ha incontrato Denis Shapovalov, il punto di vista dello scrittore Matteo Codignola sul fenomeno Nick Kyrgios. E tanto altro ancora (per esempio, sapete chi era Jozsef Asboth?)

ROGER FEDERER: «NESSUNO È PERFETTO, NEMMENO IO»

ROGER FEDERER: «NESSUNO È PERFETTO, NEMMENO IO»

Il fuoriclasse svizzero riflette sulle reazioni dei fans, su come sia fondamentale imparare a conoscere il proprio corpo e capire come comportarsi per evitare infortuni. E spende belle parole su un suo possibile avversario a Indian Wells: Kei Nishikori

ROGER FEDERER VINCE DUBAI E RAGGIUNGE QUOTA 100 (MA NON VA IN PENSIONE)

ROGER FEDERER VINCE DUBAI E RAGGIUNGE QUOTA 100 (MA NON VA IN PENSIONE)

A Dubai, Roger Federer conquista il titolo numero 100 della sua straordinaria carriera battendo in due set Stefanos Tsitsipas, che lo aveva sconfitto all’Australian Open. Ora parte la caccia al record assoluto di 109 successi, che appartiene a Jimmy Connors

ROGER FEDERER: «NON GIOCO PER DIVENTARE IL GOAT»

ROGER FEDERER: «NON GIOCO PER DIVENTARE IL GOAT»

Federer insegue nella finale di Dubai il 100esimo titolo in carriera ma nega che lo stimolo per continuare sia determinato dal fatto di voler convincere tutti che sia il miglior giocatore di sempre. Tsitsipas già certo di entrare nella top 10 mondiale

PERCHÉ FEDERER HA SCELTO MADRID

PERCHÉ FEDERER HA SCELTO MADRID

Federer ha scelto Madrid per prepararsi a Roland Garros. Tuttavia, una sconfitta prematura potrebbe indurlo a partecipare anche al torneo di Roma. Tuttavia, non dovesse iscriversi, avrebbe bisogno di una wild card, inviti tradizionalmente riservati ai giocatori italiani. Ma si potrebbe rifiutare la richiesta di ErreEffe?

THE DAY AFTER: IL TENNIS SOPRAVVIVERÀ (ANCHE A FEDERER)

THE DAY AFTER: IL TENNIS SOPRAVVIVERÀ (ANCHE A FEDERER)

La sconfitta di Roger Federer contro Stefanos Tsitsipas è finita sulle prime pagine di tanti quotidiani italiani. A noi piace evidenziare il commento di Marco Imarisio sul Corriere della Sera: «Non è la fine del mondo»

LA GRANDE SORPRESA: TSITSIPAS BATTE FEDERER. ABBIAMO UN NUOVO FUORICLASSE DAL TENNIS DIVERTENTE. ALLELUJA

LA GRANDE SORPRESA: TSITSIPAS BATTE FEDERER. ABBIAMO UN NUOVO FUORICLASSE DAL TENNIS DIVERTENTE. ALLELUJA

Ci si attendeva uno scossone da parte della Next Gen ed è arrivato a Melbourne: Stefanos Tsitsipas ha sconfitto in quattro set un Roger Federer tradito dal suo colpo migliore, il dritto. Il tennis trova un grande protagonista, dal tennis vario e divertente. Alleluja.

VAJDA: «DJOKOVIC PUNTA AL GRAND SLAM»

VAJDA: «DJOKOVIC PUNTA AL GRAND SLAM»

Marian Vajda, coach di Novak Djokovic, non nasconde le ambizioni del numero uno del mondo: «Novak punta al Grand Slam e al record di 20 titoli di Federer»

FEDERER-SERENA SHOW!

FEDERER-SERENA SHOW!

Alla Hopman Cup è andato in scena il match più curioso di questo inizio di stagione. Il doppio misto che ha visto di fronte Roger Federer e Serena Williams. Spettacolo in campo e soprattutto fuori.

«SARÀ LA COPPA DAVIS E NON LA COPPA PIQUÉ»

«SARÀ LA COPPA DAVIS E NON LA COPPA PIQUÉ»

Galo Blanco, direttore esecutivo di Kosmos Tennis, la società gestita da Gerard Piqué che organizzerà la prossima Coppa Davis e Albert Costa, direttore della fase finale, hanno parlato della nuova formula della Davis. E tirato una frecciatina a Roger Federer

IL MATCH PIÙ ATTESO? UN DOPPIO MISTO

IL MATCH PIÙ ATTESO? UN DOPPIO MISTO

Nella prima settimana della stagione 2019, l'incontro che desta maggior curiosità è un doppio misto in una gara a squadre di esibizione, la Hopman Cup. Succede quando ad affrontarsi sono 43 titoli dello Slam, Roger Federer vs. Serena Williams

FEDERER E IL ROVESCIO PERDUTO

FEDERER E IL ROVESCIO PERDUTO

Lo straordinario comeback di Roger Federer di due stagioni fa è stato determinato dai miglioramenti nell'esecuzione del rovescio coperto. Basti pensare che nella finale dell'Australian Open 2017 contro Nadal, giocò meno del 10% dei rovesci con rotazione slice. L'anno scorso, le scelte sono cambiate. Perché? Lo ha spiegato lo stesso Federer

Piqué all’Équipe: «Non c’è nessuna battaglia di ego tra me e Federer». E sulla nuova Coppa Davis…

Piqué all’Équipe: «Non c’è nessuna battaglia di ego tra me e Federer». E sulla nuova Coppa Davis…

L’Équipe Magazine ha realizzato una bella intervista al calciatore del Barcellona, coinvolto nella nuova formula della Coppa Davis. Che ha parlato del suo rapporto col tennis, dei rapporti tesi con Federer, di Novak Djokovic…

CRAIG O'SHANNESSY: AL SERVIZIO DI ROBONOLE

CRAIG O'SHANNESSY: AL SERVIZIO DI ROBONOLE

Australiano di base in Texas, è entrato nel team Djokovic come Strategy Analyst. In buona sostanza, grazie al programma Dartfish, seleziona ogni aspetto tattico di migliaia di match ed è in grado di aiutare un giocatore a sviluppare la tattica ideale. «E se Federer avesse lavorato con me, ora sarebbe avanti nei confronti diretti con Nadal»

Dubai vuole rinascere: «4 top ten nel 2019»

Dubai vuole rinascere: «4 top ten nel 2019»

Malgrado un montepremi quasi doppio, il Dubai Duty Free Tennis Championships è stato "superato" dall'ATP 500 di Acapulco, agevolato dalla vicinanza con Indian Wells. Dopo aver avuto solo due top-20 nel 2018 gli organizzatori dell'evento degli Emirati sono corsi ai ripari: il direttore ​Salah Tahlak ha incontrato tanti big, e promette almeno quattro top-10 per la prossima edizione.

Sascha è in linea con i Fab Four (per adesso...)

Sascha è in linea con i Fab Four (per adesso...)

Un'interessante studio statistico rivela che Alexander Zverev ha numeri non troppo diversi rispetto a quelli di Federer, Nadal, Djokovic e Murray quando avevano la sua età. Il record di precocità spetta a Nadal, mentre Federer ha effettuato il salto di qualità più tardi di tutti. I dati di Zverev assomigliano a quelli di Djokovic, ma deve crescere negli Slam.

La preparazione invernale di Federer

La preparazione invernale di Federer

Due settimane di vacanza, poi tanto lavoro a Dubai prima di trasferirsi in Australia per la Hopman Cup: Roger Federer preparerà così il 2019. Anche quest'anno avrà uno sparring di livello: con lui ci sarà Marius Copil. Entro metà dicembre deciderà se giocare sulla terra battuta o evitarla per il terzo anno consecutivo.

No, Sascha, non sei tu a doverti scusare

No, Sascha, non sei tu a doverti scusare

Epilogo surreale nella prima semifinale del Masters: un ottimo Sascha Zverev vince con merito contro Federer, ma il pubblico si arrabbia per un presunto torto subito dallo svizzero nel tie-break decisivo. Zverev non ha fatto nulla di male, ma si è preso qualche fischio di troppo e ha sentito il bisogno di chiedere scusa. Inaccettabile.

"Nole" imbattuto... ma chi lo può battere?

"Nole" imbattuto... ma chi lo può battere?

Djokovic supera Cilic e chiude il Gruppo Kuerten da imbattuto, confermando di essere in condizioni strepitose. Per batterlo a Kevin Anderson servirà un'impresa, idem (o quasi) allo Zverev visto sin qui per superare Federer. I tifosi assaporano già la miglior finale possibile, augurandosi un duello scoppiettante come quello di Parigi-Bercy. E magari un vincitore diverso: per Federer sarebbe il titolo n.100.

Federer scaccia la paura e fa 15 semifinali

Federer scaccia la paura e fa 15 semifinali

Per conquistare la semifinale delle ATP Finals gli bastava una manciata di game, ma Roger Federer non si è accontentato. Ha vendicato la sconfitta di Wimbledon contro Kevin Anderson, spuntandola in due set e chiudendo il Gruppo Hewitt al primo posto. Significa che ha enormi chance di evitare Djokovic nella semifinale di sabato pomeriggio.

In 48 ore, Roger è tornato Federer

In 48 ore, Roger è tornato Federer

Roger Federer cancella i dubbi emersi nella prima giornata e batte Dominic Thiem in appena 67 minuti. Ha giocato un match perfetto sul piano tattico e buono tecnicamente. “Sono molto soddisfatto della reazione dopo una sconfitta”. Adesso deve battere Kevin Anderson, ma nemmeno una vittoria gli garantirebbe il passaggio del turno.

Un debuttante che studia da maestro

Un debuttante che studia da maestro

E se la sorpresa di queste ATP Finals fosse Kevin Anderson? Dopo il successo all'esordio contro Thiem il debuttante sudafricano lascia un solo game a un irriconoscibile Kei Nishikori, e prenota un posto in semifinale. Potrebbe raggiungerla già prima di affrontare Federer, e tolto Djokovic nessuno degli altri big in gara all'O2 Arena sembra imbattibile.

La "deriva" dei privilegi di Roger Federer

La "deriva" dei privilegi di Roger Federer

Un intervento radiofonico di Julien Benneteau diventa il caso del giorno: il francese ha elencato una serie di privilegi avuti da Roger Federer negli ultimi due anni, soprattutto in termini di programmazione. Gli Slam, in particolare, lo fanno sempre giocare nelle condizioni migliori a discapito degli altri. Il presunto conflitto d'interesse legato alla Laver Cup.

A Londra non è Federer: Nishikori ne approfitta

A Londra non è Federer: Nishikori ne approfitta

Partono male le ATP Finals di Roger Federer, sconfitto da Kei Nishikori in un match davvero sotto tono. Lento, falloso e nervoso, lo svizzero spiana la strada a un avversario nemmeno particolarmente brillante, raccogliendo la prima sconfitta in due set in carriera nel round robin delle Finals. Solo una giornata storta o nel serbatoio non c'è più benzina?