Giulio Zeppieri: «Il tennis ti fa sentire figo»

Giulio Zeppieri: «Il tennis ti fa sentire figo»

Diciassette anni, una semifinale all’Australian Open junior appena conquistata e persa contro l’amico Lorenzo Musetti. E una crescita tecnica costante, pur restando lontano dai riflettori che non ama particolarmente, tranne quando scende in campo perché «il tennis ti fa sentire figo». Le ambizioni sono notevoli, ma vissute con i piedi ben piantati per terra. Come insegnano in famiglia

STORIE ITALIANE SU… TENNIS ITALIANO

STORIE ITALIANE SU… TENNIS ITALIANO

Sono italiani i protagonisti del nuovo numero di Tennis Italiano: la cover story è dedicata a Matteo Berrettini, intervistato a Marsiglia da Federico Ferrero. Poi, la straordinaria storia di Makiwa e quella dell’istruttore da un milione di follower, Edoardo Santonocito. E ancora, l’intervista del Direktor con una delle giovani speranze azzurre, Giulio Zeppieri, mentre per il nuovo fenomeno, Jannik Sinner ci siamo rivolti a chi lo ha scoperto: coach Massimo Sartori

AUSTRALIAN OPEN JUNIOR, MUSETTI VINCE IL DERBY: SECONDA FINALE SLAM CONSECUTIVA

AUSTRALIAN OPEN JUNIOR, MUSETTI VINCE IL DERBY: SECONDA FINALE SLAM CONSECUTIVA

Lorenzo Musetti gestisce meglio la pressione della semifinale Slam e vince il derby con Giulio Zeppieri, raggiungendo la sua seconda finale consecutiva in un Major

Musetti-Zeppieri: la baby Italia si fa notare

Musetti-Zeppieri: la baby Italia si fa notare

All’Italia non succedeva da oltre cinque anni di portare due ragazzi agli ottavi di finale di uno Slam juniores. Accade a New York, grazie alla conferma Lorenzo Musetti e alla sorpresa Giulio Zeppieri, sedicenne di Latina capace di compiere enormi progressi negli ultimi mesi.